Follow Us On

Ordinanza Anas targhe alterne in Costiera amalfitana. Come funziona

Distretto Turistico Costa d'Amalfi > Ordinanza Anas targhe alterne in Costiera amalfitana. Come funziona

Ordinanza Anas 340/2019 per le targhe alterne lungo la Statale 163 “Amalfitana”. Ecco come funziona.

A fine pagina è disponibile anche un vademecum in lingua inglese, da scaricare e distribuire ai propri ospiti.

Da fine aprile 2023 ci sono aggiornamenti stabiliti dalle ordinanze dei comuni della Costiera amalfitana, che sono inclusi nel seguente vademecum in italiano e inglese.

Dove si circola a targhe alterne in Costiera amalfitana

Sembra superfluo dirlo, ma conviene chiarirlo: il tratto di strada interessato dall’ordinanza è unicamente la Statale 163 Amalfitana, lunga circa 60 km, che comincia a Vietri sul Mare e finisce a Positano passando per Cetara, Maiori, Minori, Ravello, Atrani, Amalfi, Conca dei Marini, Furore, Praiano. Qualsiasi altra strada del territorio non è interessata dalla circolazione a targhe alterne (Ad esempio non sono interessate la Provinciale per il Valico di Chiunzi con i suoi due tronchi che vanno verso Maiori e Ravello o la Sr 366 Agerolina).

Come sono organizzate le targhe alterne

Nei giorni con data pari NON possono circolare le auto con l’ultima cifra della parte numerica della targa pari.

Nei giorni con data dispari NON possono circolare le auto con l’ultima cifra della parte numerica della targa dispari.

Quando è in vigore, la circolazione a targhe alterne è valida dalle 10.00 alle 18.00. In qualsiasi altro orario la possibilità di percorrere la Statale Amalfitana con gli autoveicoli non è limitata.

I mezzi a due ruote non sono interessati dall’ordinanza. (Moto, scooter ecc.)

Sono sempre valide le limitazioni per i mezzi pesanti e ingombranti stabilite dall’Anas con l’ordinanza 337 del 2019.

Quando si circola a targhe alterne in Costiera amalfitana

Dal 1° giugno al 31 luglio si circola a targhe alterne il sabato e la domenica e nelle giornate festive. Quindi nelle seguenti date:

  • 2, 3 e 4 giugno 2023;
  • 10 e 11 giugno 2023;
  • 17 e 18 giugno 2023;
  • 24 e 25 giugno 2023;
  • 1° e 2 luglio 2023;
  • 8 e 9 luglio 2023;
  • 15 e 16 luglio 2023;
  • 22 e 23 luglio 2023;
  • 29 e 30 luglio 2023.

Nel mese di agosto e di settembre si circola a targhe alterne:

  • tutti i giorni dal 1° al 31 agosto 2023;
  • tutti i giorni dal 1° al 30 settembre 2023.

Dal 1° al 31 ottobre si circola a targhe alterne il sabato e la domenica e i giorni festivi. Quindi nelle seguenti date:

  • 1°ottobre 2023;
  • 7 e 8 ottobre 2023;
  • 14 e 15 ottobre 2023;
  • 21 e 22 ottobre 2023;
  • 28 e 29 ottobre 2023.

La Settima Santa fino al lunedì in Albis, quindi si circola a targhe alterne:

  • tutti i giorni dal 25 marzo al 1° aprile 2024.

In occasione delle festività della Liberazione e del Primo Maggio si circola a targhe alterne:

  • tutti i giorni dal 24 aprile al 2 maggio.

In quali casi si può circolare in deroga all’ordinanza delle targhe alterne sulla Statale Amalfitana

Come previsto dall’ordinanza 340/2019 dell’Anas, possono circolare senza le limitazioni delle targhe alterne:

  • i residenti dei 13 comuni della Costiera amalfitana più Agerola;
  • i veicoli dei titolari di contrassegno H con il titolare del contrassegno obbligatoriamente a bordo;
  • taxi e NCC;
  • i mezzi di soccorso e delle Forze di Polizia.

Possono circolare in deroga all’ordinanza le seguenti categorie:

  • Ospiti di strutture alberghiere ed extralberghiere dotati di regolare prenotazione, unicamente per gli spostamenti necessari all’arrivo nel giorno del check-in e alla partenza nel giorno del check-out per effetto delle integrazioni all’ordinanza emanate dai Comuni del territorio. Per qualsiasi altro spostamento con l’auto sono soggetti all’ordinanza delle targhe alterne
  • I lavoratori dipendenti non residenti in Costiera amalfitana, titolari di un regolare contratto di lavoro nei 13 comuni della Costiera amalfitana più Agerola, circolano in deroga unicamente per gli spostamenti di lavoro.
  • I proprietari di abitazioni nei 14 comuni del territorio che non sono residenti. Per circolare in deroga devono richiedere attestazione al Comune nel quale è presente l’abitazione.

Ordinanza Anas targhe alterne in penisola sorrentina. Come funziona

Per il 2023 l’Anas ha stabilito le targhe alterne anche per la Strada Statale 145 Sorrentina con l’ordinanza 223/2023. La strada è sostanzialmente un tutt’uno con la Statale Amalfitana: il nome cambia nel punto di confine tra Positano (SA) e Vico Equense (NA), ma la strada è senza soluzione di continuità se si viaggia tra Sorrento e la Costiera amalfitana.

Dove si circola a targhe alterne in penisola sorrentina

Il tratto di strada interessato è la Statale 145 Sorrentina nei comuni di Vico Equense, Meta di Sorrento, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento.

Come sono organizzate le targhe alterne

Nei giorni con data pari NON possono circolare le auto con l’ultima cifra della parte numerica della targa pari, così come in Costiera amalfitana.

Nei giorni con data dispari NON possono circolare le auto con l’ultima cifra della parte numerica della targa dispari, così come in Costiera amalfitana.

Attenzione! Gli orari sono diversi! La circolazione a targhe alterne in penisola sorrentina è valida dalle 8.00 alle 19.00 (In Costiera amalfitana invece è dalle 10.00 alle 18.00). In qualsiasi altro orario la possibilità di percorrere la Statale Sorrentina con gli autoveicoli non è limitata.

I mezzi a due ruote non sono interessati dall’ordinanza. (Moto, scooter ecc.)

Quando si circola a targhe alterne sulla Statale Sorrentina

Da 8 aprile al 31 maggio si circola a targhe alterne il venerdì, il sabato, la domenica, i festivi e i prefestivi. Quindi:

  • 7, 8, 9 e 10 aprile 2023;
  • 14, 15, 16 aprile 2023;
  • 21, 22, 23, 24, 25 aprile 2023;
  • 28, 29, 30 aprile 2023.

Dal 1° giugno al 30 settembre le targhe alterne sono in vigore:

  • tutti i giorni

In quali casi si può circolare in deroga all’ordinanza delle targhe alterne in penisola sorrentina

Non c’è l’obbligo di rispettare la circolazione a targhe alterne nei seguenti casi, molti dei quali sono differenti rispetto alla Costiera amalfitana:

  • veicoli condotti da residenti nei Comuni della penisola sorrentina (Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento e Massa Lubrense);
  • i veicoli dei titolari di contrassegno H con il titolare del contrassegno obbligatoriamente a bordo;
  • i veicoli condotti da persone prenotate presso strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere, aventi sede sul territorio dei Comuni di Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento e Massa Lubrense munite di regolare prenotazione;
  • i veicoli condotti da persone partecipanti ad eventi (quali, ad esempio, matrimoni, comunioni, battesimi) organizzati presso luoghi di culto o in strutture ricettive e ristorative con sede nei Comuni di Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento e Massa Lubrense. I partecipanti devono essere inclusi in elenchi che la struttura ospitante deve comunicare con almeno 5 (cinque) giorni di anticipo rispetto alla data dell’evento: al Comando Polizia Municipale competente per territorio (quello ove ha sede la struttura). L’elenco con la relativa ricevuta di trasmissione a mezzo PEC dovrà essere esibito dai partecipanti ai controlli;
  • bus turistici, taxi e veicoli presi a noleggio con conducente;

Sono inoltre esclusi dal rispetto dell’ordinanza:

  • i veicoli delle Forze dell’Ordine, della Protezione Civile, i mezzi per il soccorso medico e di emergenza;
  • mezzi del trasporto pubblico di linea;
  • veicoli condotti da lavoratori pendolari con sede di lavoro in uno dei Comuni della penisola sorrentina – Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento e Massa Lubrense – previa esibizione in caso di controlli, di idonea documentazione; contratto di lavoro e/o busta paga;
  • veicoli che trasportano farmaci e presidi sanitari;
  • veicoli adibiti al carico e scarico merci con p.p.c. inferiore a 3,5 t;
  • veicoli intestati a enti pubblici, società ed aziende erogatrici di pubblici servizi;
  • veicoli intestati a ditte o società con sede legale od operativa sul territorio dei Comuni di Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento e Massa Lubrense che ritornano dall’ultimo viaggio, unicamente per il rientro in sede.

Infine, ecco di seguito il vademecum in lingua inglese che può essere scaricato e inviato ai propri ospiti che raggiungeranno la Costiera amalfitana in auto.

Related Posts