Il Distretto Costa D’Amalfi partecipa all’ultima edizione della Fiera del libro di Francoforte

Si è appena conclusa la Fiera del libro di Francoforte sul Meno, conosciuta come Bucheness, e quest’anno ha visto anche la partecipazione del Distretto Costa d’Amalfi. La ventiseiesima edizione della celebre manifestazione tedesca ha riunito settemila espositori provenienti da 100 paesi diversi che hanno organizzato eventi e presentazioni per promuovere la propria cultura letteraria. Le varie iniziative si sono svolte sia in loco sia in appuntamenti digitali in conformità con il distanziamento sociale richiesto dall’emergenza sanitaria. 

 

Il voucher Authentic Amalfi Coast

Come ogni anno durante la Fiera sono stati assegnati numerosi premi a vari autori, fra questi anche il premio come Miglior Guida Turistica, promosso da Enti Francoforte e dedicato ai migliori contributi media sulla destinazione Italia. In questo contesto il Distretto Turistico d’Amalfi, grazie alla collaborazione instaurata con Enit durante l’evento Enit Meets The Amalfi Coast, un appuntamento in co-produzione fra Enit Agenzia Nazionale Turismo e Associazione Distretto Turistico Coast D’Amalfi dedicato all’economia turistica della Costiera, che si è svolto a Maiori lo scorso febbraio, ha messo a disposizione un voucher Authentic Amalfi Coast per i vincitori della prima categoria di tale sezione. 

Soggiorno in Costiera per i vincitori

Il voucher è stato assegnato a Gabriela Rimischi e Reinhard M. Czar austriaci e autori del libro Friaul zum Mitnehman (Il Friuli da portare con sé). Il buono offre alla coppia di vincitori la possibilità di soggiornare per tre notti all’Hotel Margherita a Praiano, di partecipare al popolare lemon tour che conduce alla scoperta del sublime sapore aciduleo dello Sfusato, una cena romantica al ristorante La Serra di Positano e 6 biglietti da usufruire sui traghetti della compagnia TraVelMar lungo tutta la Costa Amalfitana. “È una guida di viaggio molto innovativa, ben fatta, ben strutturata con testi molto belli, semplicemente un modo speciale di viaggiare, di presentare le possibilità che si presentato in Friuli Venezia Giulia. Particolarmente degna di nota è la possibilità di utilizzare diversi mezzi di viaggio, cioè non solo per seguire rigorosamente tour in auto, ma sono inclusi tour in nave e in  bicicletta”, ha commentato Corinne Schmitz, membro della giuria che ha assegnato il premio. 

Valori condivisi

Temi centrale della guida turistica Il Friuli da portare con sé sono il turismo sostenibile  la mobilità green, come stili di viaggio. Principi che rispecchiano i valori promossi e realizzati dal Distretto Turistico Costa d’Amalfi. Grazie a questo voucher i due autori avranno modo di vistare la Costiera e magari raccontarla nel loro prossimo libro. 

Menu